A Rescaldina, per il sesto anno consecutivo, l’Amministrazione comunale punta i riflettori sui temi della Pace, dell’Ambiente e della Nonviolenza attraverso una serie di iniziative nel mese di ottobre.

Al via la sesta edizione del mese della Pace

Ottobre è il “Mese della pace” a Rescaldina. L’Amministrazione annuncia una serie di iniziative sul territorio: “Si comincia martedì 1 ottobre, con un incontro dal titolo ‘Emigranti italiani di cento anni fa e migranti stranieri oggi in Italia‘, in cui insieme al prof. Giancarlo Restelli si cercherà di guardare il fenomeno migratorio da un punto di vista storico.
Venerdì 4 ottobre, invece, tutte le scuole del territorio saranno coinvolte nell’iniziativa di Legambiente ‘Puliamo il Mondo‘, con attività di piantumazione, murales, pulizia ed educazione ambientale.
Sarà sempre dedicato ai bambini l’appuntamento successivo, sabato 5 ottobre, alle 10.30, presso la biblioteca comunale. Le educatrici della Cooperativa Stripes ci accompagneranno all’interno del mondo dello yoga e dei mandala accompagnati da Ganesha e Bigio.
Giovedì 10 ottobre, invece, prende il via la nuova stagione del Cineforum, con la proiezione di Green Book, premio oscar come miglior film del 2019, che racconta l’amicizia tra un buttafuori italoamericano e un pianista afroamericano nell’America degli anni Sessanta. Sarà presente al dibattito finale l’associazione interculturale Rainbow.
Venerdì 18 ottobre l’auditorium ospiterà l’iniziativa del Gruppo Missionario, con un incontro dedicato alla Cambogia a cura di Padre Ghezzi, direttore del PIME.
Il mese della pace si concluderà la settimana successiva, venerdì 25 ottobre, con l’incontro dedicato al tema delle migrazioni, in cui interverrà Tareke Brhane, del Comitato 3 Ottobre, e Benedetta Collini, dell’ONG Mediterranea. Una tematica certamente attuale e controversa alla quale l’Amministrazione non si sottrae, nella convinzione che siamo tutti chiamati a dare una risposta, e questa non può che partire dalla conoscenza, dal dialogo e dal confronto”.

Leggi anche:  Potenziata l'alta velocità: l'annuncio riguarda le Frecce di Trenitalia

“Siamo convinti che parlare di Pace sia ricordarci innanzitutto qual è la nostra meta – commenta l’Assessore alla Cultura Elena Gasparri -. Ogni anno cerchiamo di declinare questa parola, così semplice e complessa allo stesso tempo, in maniera concreta e attuale. Perché la Pace parte innanzitutto da noi stessi, attraverso l’impegno, l’ascolto, il cambiamento, la flessibilità e l’incontro”.

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE