Stazione di Rescaldina: l’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo de Corato replica all’ex sindaco Michele Cattaneo e invita cittadini e Amministrazione comunale alla manifestazione organizzata da Gioventù Nazionale.

Stazione di Rescaldina, replica De Corato

L’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo de Corato replica all’ex sindaco Michele Cattaneo che lo aveva criticato e invita cittadini e Amministrazione comunale alla manifestazione organizzata da Gioventù Nazionale di giovedì 29 agosto 2019 in stazione.

“In risposta all’ex sindaco di Rescaldina Michele Cattaneo, che mi accusa di ‘immobilismo e ignavia” vorrei dire che l’Assessorato alla sicurezza di Regione Lombardia ha stanziato 3.600.000 a favore di Comuni singoli o in forma associata per la realizzazione di progetti di video sorveglianza nel biennio 2018-2019 . Inoltre, ho attivato un protocollo che permette agli appartenenti alle forze dell’ordine di viaggiare gratuitamente sui treni, in modo da garantire maggiore sicurezza ai passeggeri e al personale viaggiante. Abbiamo approvato in Giunta la Delibera, su mia proposta, grazie alla quale il personale viaggiante e i controllori vengano muniti di tessera e fascia di riconoscimento in qualità di Polizia Amministrativa. Così facendo chiunque intenda aggredire o minacciare un controllore, comprenderà meglio in quali reati potrebbe incorrere se si trova di fronte al tesserino di riconoscimento o alla fascia distintiva in dotazione al pubblico ufficiale. Cito, ad esempio, l’articolo 337 del codice penale che prevede la reclusione da sei mesi a cinque anni a chiunque usi violenza o minaccia per opporsi ad un pubblico ufficiale o ad un incaricato di un pubblico servizio, mentre compie un atto di ufficio o di servizio, o a coloro che, richiesti, gli prestano assistenza. Questi sono solo alcuni dei provvedimenti che ho preso come Assessore per cercare di fare la mia parte e ritengo che sia mio compito anche sollecitare i Ministeri competenti per richiedere più agenti della Polfer e per richiedere i militari sui treni. Sono talmente “immobile” che giovedì mi recherò di persona a Rescaldina per verificare la situazione di insicurezza ed ascoltare il malcontento dei cittadini del territorio. Invece di alimentare polemiche tra istituzioni – conclude l’assessore regionale – cerco di lavorare quotidianamente per il bene dei cittadini e invito tutti i rescaldinesi e Michele Cattaneo ad “alzarsi, essere presenti, partecipare” alla manifestazione che Gioventù Nazionale ha organizzato giovedì sera alla stazione di Rescaldina”.

Leggi anche:  Vende droga a un minorenne: arrestato a Legnano

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE