Strisce bianche in Piazza dei Mercanti a Saronno, è ancora polemica. Ora interviene il consigliere comunale indipendente Francesco Banfi.

Strisce bianche in Piazza dei Mercanti, parla Banfi

Si torna a parlare della vicenda delle strisce bianche in Piazza dei Mercanti a Saronno, argomento che avevano già trattato giovedì 31 ottobre 2019. Ora a prendere la parola è il consigliere indipendente Francesco Banfi.
“Occorre fare qualche riflessione alla luce della verità degli atti amministrativi – esordice Banfi -. Le strisce bianche di piazza dei Mercanti che vanno tirate su subito hanno un qualcosa di stupefacente. Sulla gestione della sosta alle critiche dell’intera città oltre che dei pendolari, il sindaco Fagioli e i leghisti rispondono riscoprendosi novelli puffo Brontolone: ‘ma adesso non è a pagamento’. Talvolta si sente ‘io non voglio far pagare tutto’. E’ quindi stupefacente la delibera di giunta n. 88 del 30 maggio 2019 con cui un certo Alessandro Fagioli -penso un caso di omonimia, a questo punto- vota di affidare piazza dei Mercanti a Saronno Servizi perchè la metta a reddito e ne stabilisce le modalità. E’ stupefacente – prosegue Banfi – vedere atti pubblici e sapere che sono stati fatti e votati in divenire, in attesa di sistemare il piano della sosta: sbaglierò, ma di solito si hanno prima le idee chiare e poi si agisce. E’ stupefacente apprendere che “i parcheggi al momento sono gratuiti, non a pagamento” e che “lo potranno diventare una volta terminata la ridefinizione di tutti gli stalli presenti in città”: ma quindi la deliberazione 88/2019 chi l’ha votata? E’ stupefacente che da luglio le strisce siano blu ma non si paghi: unico esempio in Italia. Saronno città-stato con proprie leggi. E’ stupefacente non essere ancora stati in grado di predisporre il già deciso (dalla lega) pagamento della sosta: da maggio a novembre sono diversi mesi”.
E ancora: “E’ stupefacente che qualcuno si sia azzardato a pitturare di blu un parcheggio quando il sindaco Fagioli non vuole farlo pagare perchè ‘è gratis’. E’ stupefacente che qualcuno dipinga di bianco le strisce blu, ma è ancora più stupefacente che sull’argomento parcheggi la lega sia riuscita a mettere d’accordo l’intera città con gli anarchici. Capolavoro. E’ stupefacente la solerzia con cui si provvede alla pulizia della vernice bianca: se tanto per ora la sosta è gratuita perchè non lasciare il bianco fintanto che la lega non ha finito di pasticciare coi parcheggi? Si eviterebbe di indurre all’errore gli automobilisti e non si sprecherebbero risorse pubbliche”.

Leggi anche:  Sindaci in marcia per Liliana Segre

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE