“Tavolo della competitività, Calati ha perso le istruzioni”. Il Pd gioca sull’ironia e riaccende i riflettori sul “tavoli” sbandierati dalla Giunta Calati ma di cui non c’è più traccia. Il capogruppo Enzo Salvaggio presenta una interrogazione sui risultati del “Tavolo per la competitività e l’attrattività della Città di Magenta”, istituito con delibera di consiglio a fine giugno 2018.

L’affondo del Pd

Il punto 6 della delibera di Consiglio afferma di dare atto che gli esiti dei lavori del tavolo verranno comunicati alla Giunta e al Consiglio, secondo le rispettive competenze – ricorda il capogruppo -. Dopo oltre un anno non sono giunti rilevanti aggiornamenti in Consiglio Comunale e alla cittadinanza. A gennaio 2019 esponenti istituzionali rilevanti, come l’ex Sindaco di Magenta e attuale Consigliere Regionale Luca Del Gobbo, si sono dimessi dal tavolo. Quante volte si è riunito il tavolo, quali sono i gruppi di lavoro tematici? Quali iniziative e/o progetti siano stati discussi all’interno delle riunioni?. Quali i risultati?”, è l’affondo di Salvaggio.

“Tavolo della competitività, Calati ha perso le istruzioni”

Ironia in salsa dem per chiudere la calda estate della politica magentina: ispirandosi ad un noto brand di mobili, ecco la ‘vignetta’ : “Il sindaco Calati deve aver perso le istruzioni”.