Trasporto pubblico regionale, arriva l’abbonamento annuale “Io Viaggio ovunque in Lombardia Agevolata” per anziani e disabili a basso reddito.

Trasporto pubblico per tutti

La Regione Lombardia ha stanziato 15 milioni di euro per consentire ai cittadini diversamente abili o di età superiore ai 65 anni a basso reddito di usufruire di una tariffa agevolata per utilizzare tutti i servizi del trasporto pubblico regionale.

Viaggiare ovunque

Si tratta dell’abbonamento annuale “Io Viaggio ovunque in Lombardia Agevolata” (Ivol Agevolata), valido per treni suburbani e regionali, autobus urbani e interurbani, tram, metropolitana, funivie, funicolari e servizi di navigazione del lago d’Iseo.

La scelta della Giunta regionale

Lo prevede una delibera della Giunta regionale approvata su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi. “Nel 2018 – ha spiegato Terzi – hanno beneficiato di questa agevolazione 67mila cittadini lombardi, 800 in più rispetto al 2017. E complessivamente la Regione ha aumentato lo stanziamento
rispetto al 2017 di 300mila euro. Con questa misura tuteliamo nel concreto le fasce più fragili della popolazione, consentendo loro di utilizzare i mezzi pubblici su tutto il territorio regionale a costi davvero ridotti”.

Le categorie

Gli invalidi al 100% possono viaggiare su tutti i mezzi con 10 euro l’anno, mentre per gli ultra 65enni con Isee fino a 12.500 euro il costo dell’Ivol agevolata è di 80 euro. Gli invalidi con percentuale di invalidità dal 67 al 99% viaggiano allo stesso costo di 80 euro l’anno, con un limite di Isee fino a 16.500 euro. A questo si aggiungono i 6,1 milioni stanziati per consentire agli appartenenti alle Forze dell’ordine di circolare gratuitamente sui mezzi del trasporto pubblico lombardo.

Leggi anche:  Inaugurata la nuova farmacia all'Iper di Solbiate Olona

Riassumendo

– Prima fascia – 10 euro annuali (Invalidi civili al 100%, vittime del dovere con invalidità permanente non inferiore all’80%, invalidi del lavoro con grado di menomazione non inferiore al 60% e minore invalidi).

– Seconda fascia –  80 euro annuali (Persona di età superiore ai sessantacinque anni, con ISEE fino a 12.500 euro, persone con invalidità superiore al 67% e ISEE fino a 16.500 euro).

– Terza fascia – 699 euro annuali: Persona di età superiore ai sessantacinque anni senza alcun limite di reddito.