Area ex Alfa, a seguito del grande lavoro fatto dal Comune di Arese per recuperare fondi pubblici per la realizzazione del collegamento di trasporto pubblico della zona, è stata formalizzata una lettera indirizzata al Ministro Padoan e a Calenda.

Area ex Alfa, lettera congiunta al Ministero per il trasporto pubblico

E’ stata formalizzata una lettera per recuperare fondi pubblici per la realizzazione del collegamento di trasporto pubblico fra Arexpo e l’Area Ex Alfa Romeo. Infatti questa è a firma congiunta del Sindaco di Arese, Michela Palestra, del Sindaco della Città Metropolitana di Milano, Giuseppe Sala, e quella del Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni indirizzata al Ministro dell’economia e delle finanze On. Padoan e al Ministro dello sviluppo economico On. Calenda.

Usare queste risorse per dotare l’area di un collegamento stabile

Infatti come emerge dal testo della lettera, tutti gli enti seduti al tavolo dell’accordo di programma concordano sull’importanza di impiegare cospicue risorse – che ci sono e sono già destinate all’area – per dotare l’area ex Alfa Romeo di un collegamento stabile, efficiente ed efficace.

“… ci preme ricordare che con la Legge di Bilancio per l’anno 2005 (articolo 1 comma 265 della Legge 30.12.2004, n. 311), il Parlamento ha stanziato importanti risorse relative proprio all’intervento di reindustrializzazione e di promozione industriale dell’area oggetto dell’Accordo di Programma sui territori dei Comuni di Arese, Rho, Garbagnate Milanese e Lainate. Dette risorse non sono state utilizzate nelle precedenti fasi ma potrebbero costituire un volano fondamentale per il finanziamento di interventi infrastrutturali di trasporto pubblico, necessari e funzionali agli insediamenti previsti nell’area oggetto di intervento, per la connessione con Arexpo e quindi con il Comune di Milano”.

A questa lettera se ne aggiungerà un’altra a sostegno firmata dai Sindaci di Lainate e Garbagnate Milanese che appoggeranno questa richiesta come ulteriore conferma dell’allineamento degli Enti pubblici rispetto degli obiettivi irrinunciabili per disegnare il futuro di quest’area.

Leggi anche:  Ondata di maltempo: ecco la situazione ad Arese FOTO

Il commento del Sindaco Palestra

“Mi preme sottolineare il profondo significato di questa lettera che evidenzia come una ferma e chiara richiesta del Comune di Arese ai tavoli preposti abbia determinato la presa di posizione sia di Regione Lombardia che di Città Metropolitana di Milano al fianco del nostro Comune. Sono molto soddisfatta di questo primo importante risultato, perché non fa che rafforzare la convinzione che porsi con fermezza, chiarezza e determinazione nelle sedi preposte sia una responsabilità alla quale non ci siamo mai sottratti e la nostra determinazione nel porre condizioni ragionevoli e condivisibili abbia condizionato e influenzato positivamente anche le azioni degli altri enti pubblici seduti al tavolo dell’accordo di programma.

Ovviamente questa lettera costituisce un punto di partenza e non certo un arrivo, poiché deve seguire un iter formale per l’attribuzione di queste importanti risorse economiche allo sviluppo di un sistema di trasporto pubblico dedicato, in sede propria, efficiente ed efficace.

Giova ricordare che le risorse a cui si fa riferimento sono davvero ingenti. Nella legge finanziaria del 2004 erano stati stanziati circa 50 milioni di euro e fino a questa cifra potrebbe ammontare l’importo da dedicare a questo importante progetto di trasporto pubblico. Tali risorse sono destinate all’Area Ex Alfa Romeo sin dal 2004 e da tempo sono disponibili ma nessuno fino a ora è riuscito a condurre un’azione che li renda disponibili. Ora siamo sulla buona strada. Questo è e rimane uno dei nostri obiettivi”.