Nell’ultima variazione al Bilancio di Venegono Superiore 430mila euro per ristrutturare la ex casa del Beta accanto alla biblioteca.

Dall’abbandono alla “fucina della cultura”

Iniziato il percorso per la ristrutturazione dell’immobile fatiscente ed abbandonato accanto alla biblioteca, la cosiddetta ex casa del Beta che un tempo fu anche ambulatorio comunale e sede degli alpini. Per farlo, il Comune ha approvato, nell’ultimo consiglio comunale, una variazione da 430mila euro che dovrebbe permettere di realizzare il progetto e i lavori di ristrutturazione. Obbiettivo, ha spiegato il sindaco Ambrogio Crespi, farne una “fucina della cultura, collegata alla biblioteca, per eventi e a disposizione delle associazioni”.

Spazio da recuperare

I lavori, che potrebbero iniziare la prossima primavera, permetteranno di recuperare i due locali della palazzina da quasi 80 metri quadrati l’uno. “C’è tanto da fare – spiega sempre Crespi – Ma ormai non si poteva più rimandare. Forse ci sarebbe costato meno abbatterlo e ricostruirlo ma c’è un vincolo della Sovrintendenza. I lavori per la messa in sicurezza, necessaria, ammontano a circa 150mila euro e abbiamo quindi deciso di investire i soldi dell’avanzo, finalmente spendibili, per restituire l’immobile al paese. Abbiamo già l’accordo con Enel per spostare la cabina elettrica all’interno della struttura e nel frattempo pensiamo al progetto”.

Leggi anche:  Mercatino di Natale a Venegono Superiore

LEGGI ANCHE: Musica Invisibile: il festival d’arte, musica e cultura a San Giorgio su Legnano