Vermezzo e Zelo Surrigone, ampia affermazione del “sì” al referendum consultivo che prelude alla fusione tra i due Comuni.

Vermezzo e Zelo Surrigone, sarà fusione: vincono i sì. Cipullo: “Cittadini non sono caduti nella trappola…”

Vermezzo e Zelo Surrigone, sarà fusione: vincono i sì. Si è tenuto domenica 30 settembre il referendum consultivo con il quale i cittadini dei due Comuni hanno espresso chiaramente il loro parere favorevole al “matrimonio” tra i due enti. Commenta a caldo il sindaco di Vermezzo Andrea Cipullo: “Risultato molto positivo, con questo voto i cittadini di Vermezzo e Zelo Surrigone hanno espresso la loro volontà per un cambiamento importante per il territorio”. Il primo cittadino si toglie qualche sassolino dalla scarpa per l’ultimo mese di campagna, caratterizzata da un duro confronto con la minoranza di “Viviamo Vermezzo”, schieratasi per il no: “Hanno avviato una campagna denigratoria contro di me e la mia amministrazione, ma i cittadini – e non avevo dubbi – non sono caduti nella trappola e ora siamo di fronte ad un passaggio storico”. Entro una decina di giorni saranno convocati i consigli comunali dei due comuni per ratificare l’esito del referendum.

Raimondo: “Noi abbiamo avuto coraggio. E ora…”

Il commento del sindaco di Zelo Surrigone Gabriella Raimondo: “Abbiamo avuto il coraggio di fare una operazione che altri non hanno avuto. E’ stato un lavoro intenso e corposo, per il quale si è partiti spediti. Poi abbiamo subito qualche contraccolpo nelle ultime settimane: qualcuno ha cercato di fermare questo processo anche infangando le persone: non è stato costruttivo. Hanno sbagliato a opporsi. A differenza di altri tuttavia non intendo replicare e alzare i toni. Mi piacerebbe anzi che chi si è espresso per il no si convincesse che questa fusione porterà cambiamenti positivi, per quanto riguarda soprattutto il miglioramento della qualità in settori amministrativi ad oggi un po’ limitati”. Raimondo rivolge già lo sguardo ora ai prossimi mesi: “La mia esperienza da sindaco è stata più che positiva, bellissima. E mi piacerebbe comunque continuare un percorso anche grazie alle esperienze che ho maturato. Ma si vedrà…”

Leggi anche:  Natale, il Rotary regala un defibrillatore a Zelo

Perversi e Giussani: “Si è scritta la storia”

Entusiasmo anche a Zelo Surrigone per il vicesindaco e presidente del comitato intercomunale per la fusione Cristian Perversi: “Siamo felicissimi per aver raggiunto un obiettivo importante e soprattutto perchè potremo migliorare la qualità di vita dei cittadini. Non pensavamo a percentuali così alte: ha prevalso la voglia di cambiamento. Aggiunge l’assessore vermezzese e vicepresidente del comitato Paolo Giussani: “Oggi abbiamo lasciato un segno nella storia: i cittadini dei due Comuni hanno scritto la storia”.

Rattaro (Viviamo Vermezzo): “I cittadini sperano in un cambiamento perché sono delusi”

Queste le riflessioni di Ada Rattaro, capogruppo di “Viviamo Vermezzo”: “Registriamo intanto il fatto che ha votato solo un cittadino su due. E rivendichiamo ancora il fatto di aver aperto la discussione ed il dibattito sul tema della fusione. Qualcuno l’ha interpretata come una attività denigratoria? No, non c’è stato alcun intento polemico da parte nostra ma solo volontà di informare i cittadini. Del resto, la vittoria del sì può anche leggersi come un segnale di una richiesta di cambiamento da parte dei residenti, delusi dell’attuale declino e che cercano una nuova speranza. Perciò nessuno può considerarlo un proprio successo personale”.

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA DIRETTA DELLO SPOGLIO A QUESTO LINK