La 100esima edizione della Milano-Torino, con partenza da Magenta, sta per iniziare. E’ una delle più importanti classiche gare di ciclismo e la più vecchia del calendario mondiale.

100^ edizione della Milano Torino

La 100esima edizione della Milano-Torino partirà oggi, mercoledì 9 ottobre, alle 12 da Magenta. Grande attesa tra i cittadini e le Istituzioni. Questi ultimi si dicono soddisfatti e orgogliosi della tappa magentina. L’edizione 2019 vede, tra i tanti protagonisti, anche nomi di spicco come il neo campione del mondo Mads Pedersen, Egan Bernal, Julian Alaphilippe, Miguel Angel Lopez e Alejandro Valverde.

Il percorso della Milano-Torino

179 chilomentri. Partenza da Magenta alle 12 per poi attraversare la prima parte della gara strade pianeggianti, larghe e rettilinee della pianura Padana con una lunga progressione attraverso i territori di Abbiategrasso, Vigevano e la Lomellina fino al Monferrato. Qui iniziano i saliscendi della zona di Casale Monferrato fino alle strade nuovamente larghe e rettilinee che portano al circuito finale. Dopo San Mauro Torinese si costeggia il Po in Corso Casale per salire alla basilica di Superga una prima volta  per poi scendere su Rivodora con una discesa non facile che riporta a San Mauro. Qui i corridori risalgono fino all’arrivo con pendenze anche oltre il 10%. Gli ultimi 5 km che da Torino in Corso Casale, dove inizia la salita, portano alla Basilica di Superga. A 600 m dall’arrivo svolta a U verso sinistra per affrontare la rampa finale e quindi ultima curva a 50 m dall’arrivo su asfalto.

Leggi anche:  La Maestra Adriatico nell'Olimpo del Karate

Chiara Calati

Il sindaco di Magenta ha detto due parole sull’evento:

 

Giovanni Noè

Il Consigliere allo Sport di Robecco ci ha spiegato:

 

Consigliere della Federazione Provinciale ciclistica italiana

 

Luca Aloi

Ecco le considerazioni dell’Assessore allo Sport della città di Magenta: