Sarà la Ferrari di Leclerc a partire dalla pole position al Gran Premio di F1 di Monza.

Emozioni ad altissima velocità

In un autodromo traboccante di pubblico, come riportano i colleghi del Giornale di Monza, il “premio” di pilota più veloce sul giro secco è andato a Charles Leclerc. Clamorosi gli ultimi minuti delle qualifiche, con i dieci rimasti in gara che hanno aspettato l’ultimo istante per poter approfittare delle scie dei rivali durante il giro lanciato. A forza di aspettare, però, è scaduto il tempo e 8 piloti su 10 non hanno potuto provare l’ultimo tentativo di migliorarsi. Con Leclerc, in prima fila c’è comunque l’inglese Lewis Hamilton; alle loro spalle l’altro Mercedes, Valtteri Bottas, e la seconda Ferrari, quella di Sebastian Vettel. La sessione è stata interrotta per un incidente, senza conseguenze, per l’ex ferrarista, ora all’Alfa Romeo, Kimi Raikkonen.

Secondo taglio

A rimanere fuori dai migliori delle 10 delle qualifiche del Gran Premio d’Italia sono stati i due piloti della Toro Rosso (Pierre Gasly e Daniil Kvyat), Kevin Magnussen (Haas), Lando Norris (McLaren) e Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo), l’unico “casco” italiano in gara, escluso per pochissimi millesimi. In questo frangente, comunque non indicativo per la composizione della griglia di partenza di domenica, il miglior tempo è stato fatto segnare da Lewis Hamilton.

I primi a uscire

La parte iniziale delle qualificazioni ha visto cinque piloti eliminati. Fuori dopo il primo taglio infatti le due Williams di Robert Kubica e George Russell, la Haas di Romain Grosjean, la Racing Point di Sergio Perez, e la Red Bull di Max Verstappen. Il fortissimo pilota neerlandese sapeva comunque già di dover partire dal fondo dello schieramento per aver sostituito delle parti della sua monoposto.

Leggi anche:  Impiego di persone con disabilità, Monza guida la classifica

Domenica la gara sul circuito di Monza, con un nuovo duello Ferrari-Mercedes che si annuncia incandescente, anche se potrebbe piovere… La partenza è fissata per le 15.10.