Due giovani talenti originari del nostro territorio rappresentano le nostra nazione ai mondiali di calcio: si tratta di Raoul Bellanova, terzino destro della nazionale Under 20, originario di Parabiago e Laura Giuliani, portiere della nazionale femminile, nata a Milano, ma cresciuta calcisticamente tra Novate Milanese e Bollate.

Mondiali di calcio Under 20

Giovedì 23 maggio si è giocata la partita di apertura della 22° edizione dei mondiali Under 20 ai quali anche la nostra nazionale di categoria è riuscita a qualificarsi. Gli azzurrini hanno debuttato contro la nazionale messicana, riuscendo a portare a casa i 3 punti con il punteggio di 2-1. Oltre agli ottimi risultati finora ottenuti (semifinale di martedì 11 contro l’Ucraina), un motivo in più per seguire la manifestazione è la presenza del nome di un ragazzo di Parabiago nella lista dei convocati di mister Nicolato: Raoul Bellanova, terzino destro della selezione azzurra. Bellanova (Rho, 17 maggio 2000) è cresciuto nelle giovanili del Milan, dove ha giocato dall’età di 6 anni, arrivando ad essere giocatore della primavera (potendo vantare anche qualche convocazione con la prima squadra) fino a quando il 31 gennaio 2019, in scadenza di contratto, è stato acquistato dal Bordeaux (squadra di Ligue 1 francese), anche se rimarrà a Milano, in prestito, fino alla fine della stagione. Il laterale difensivo ha già partecipato agli Europei di categoria nel 2018 in Finlandia, dove l’Italia ha conquistato il secondo posto finale.

Mondiali di calcio femminile

L’altra manifestazione estiva che coinvolge una categoria della nazionale italiana è il mondiale di calcio femminile in corso in Francia, iniziato con la partita di apertura del 7 giugno. Anche in questa sezione della nostra nazionale è stata convocata un giovane talento del territorio: la calciatrice in questione è il portiere della nazionale femminile, Laura Giuliani (Milano, 5 giugno 1993). Giuliani si avvicina al calcio grazie alle società S.F. 82 di Novate Milanese e S.S. La Benvenuta di Bollate, dove gioca fino al 2009, anno del trasferimento al Como2000, dove rimarrà fino al 2012, esordendo in serie A il 9 Ottobre 2011. Dalla stagione 2012-2013 alla stagione 2016-2017 si trasferisce in Germania dove gioca per Gütersloh, Herforder, Colonia e Friburgo. Dal 2017, anno del ritorno in Italia, è il portiere della squadra femminile della Juventus, con la quale ha vinto 2 scudetti (2017-2018 e 2018-2019), 1 Coppa Italia (2018-2019) e 1 premio “miglior portiere” (2017-2018).