La società ha “lo sport nel cuore” e questa passione la sta trasmettendo con ottimi esiti a tutti i suoi componenti, grandi e piccoli.

La Polisportiva San Michele

La Polisportiva San Michele, la società dell’omonimo oratorio rhodense, sta tornando allo splendore grazie al presidente Luca Maio, al direttivo composto da Ivaldo Vacca, Danilo De Domenico, Lino Di Mola, Massimiliano Cernuschi , Rosa Aiello, Emanuela Pellegrini  e Giuseppe Scarpitta e a Franco Rececconi. L’organizzazione sta crescendo con lo scopo di far divertire i ragazzi e farli riavvicinare al contesto parrocchiale. E a quanto pare ci sta riuscendo alla grande soprattutto con la squadra formata da Passoni Alessandro, Leo Alessandro, Trabelsi Yoseph, Demaio Nicolo, Cecchetti Riccardo, Bocchiola Cristian, Battinelli Giovanni, Libro Mirco, Scarpitta Andrea, Nobile Giacomo e Perciante Andrea. Grande contributo lo stanno dando ovviamente anche gli allenatori Giuseppe Scarpitta e Massimiliano Cernuschi che stanno facendo un grande lavoro con la squadra che continua a crescere ottenendo sempre più risultati. Allenatori, presidente e ragazzi guardano già al futuro senza lasciare indietro il campionato “A maggio e giugno saremo impegnati in vari tornei oratoriali, ma la testa e il cuore sono sempre concentrati sul campionato dei piccoli amici fino alla sua conclusione ad aprile” ci tiene a precisare Luca Maio. Ad oggi l’associazione sportiva dilettantistica è formata da una decina di squadre di pallavolo e da tre squadre di calcio. Inizialmente, in entrambi gli sport, i protagonisti erano i più piccoli mentre ora nella pallavolo si è formata anche la squadra dei senior principalmente composta dai genitori degli atleti più piccoli.

 

Leggi anche:  Fiori d'arancio per il capitano di Rho

In ricordo a Davide Astori

Con una strepitosa vittoria lo scorso sabato 10 marzo, si è conclusa la stagione invernale CSI Under 11. I giovani campioni sono ora in attesa della stagione primavera/estate e per nel mentre disputeranno delle amichevoli per tenersi allenati e divertirsi. I piccoli bomber, nonostante la giovane età, hanno saputo cogliere il senso di cordoglio per la morte del campione della Fiorentina Davide Astori. Infatti hanno osservato un minuto di silenzio in suo ricordo. “Una bellissima è importante iniziativa che insegna a i nostri ragazzi il rispetto e buon esempio” queste le parole del presidente
Luca Maio, fiero dei suoi ragazzi e dei valori che stanno imparando.