Pioggia di medaglie per la Kinesis 2008 nell’ultimo week end di gare di settembre.

Pioggia di medaglie, atlete Kinesis sul podio

Ultimo weekend di settembre all’insegna della ginnastica ritmica e delle soddisfazioni per la Kinesis di Venegono Superiore. Sabato 28 settembre a Melzo è infatti andata in scena la prima prova regionale del Campionato di Specialità Gold, dove le nostre portacolori Junior e Senior hanno messo in luce tutte le loro qualità.

Ottime prove in pedana, pochi errori

Chiara Basso, campionessa nazionale in carica al cerchio junior, si classifica al terzo posto proprio in questo attrezzo, compromettendo con un paio di perdite d’attrezzo un piazzamento migliore.

La coppia formata dalle gemelle Intini vince l’oro con l’esercizio combinato cerchio e clavette.

Alice Intini, campionessa nazionale in carica alla clavette, guadagna un argento al cerchio senior, dietro la compagna di squadra Ivanna Khyshkan che si mette in luce con un ottimo primo posto.

Giulia Gheradini fa il bis anche in questa occasione, reduce da due bronzi al campionato nazionale con fune e palle, si classifica in entrambe le specialità al secondo posto.

La Kinesis sale sul podio anche al nastro, dove Giorgia Costa conquista la medaglia di bronzo, davanti a Giulia Intini che si posiziona ai piedi del podio.

Leggi anche:  Le ginnaste Kinesis in Finale Nazionale al Campionato d'Insieme Gold

“Subito al lavoro per il pass interregionale”

Forte soddisfazione per i risultati nello staff tecnico della Kinesis 2008: “Sono molto contenta di qieste prestazioni – ha commentato la tecnica Serena Farina – siamo pronte a tornare  in palestra con le ginnaste per migliorare in vista della seconda prova del campionato in programma tra due settimane e decisiva per staccare i pass per la fase interregionale. L’obiettivo della Kinesis è di qualificarci con tutte le ginnaste”.

La palestra di Melzo ha infatti ospitato domenica 29 settembre anche la gara individuale delle allieve gold, in pedana Alessia Cucchetti, Chiara Zambon e Matilda Paolini.

“Una competizione di altissimo livello tecnico – spiegano dalla società – in cui seppur con qualche errore di troppo, le nostre giovani atlete hanno ben figurato. Per loro tanta esperienza e la consapevolezza di poter migliorare le loro performance in vista della seconda prova, utile per la qualificazione al campionato interregionale”.

LEGGI ANCHE: Ginnastica ritmica, esordio iridato per la nuova stagione della Kinesis