Sedriano-Solese, la sfida infinita in campionato e Coppa

SEDRIANO-SOLESE, LA SFIDA INFINITA

Hanno preso il largo occupando stabilmente le prime due posizioni della classifica del girone N di Prima Categoria, ma la sfida infinita tra Sedriano e Solese non si limiterà al campionato: il prossimo mese di marzo saranno una di fronte all’altra nei Quarti di finale di Coppa Lombardia. Due protagoniste in senso assoluto che vivono con entusiasmo una stagione sin qui splendida.

CARDAMONE: “AVANTI CON SERENITA'”

“Ci sono tanti aspetti positivi che possono spiegare il nostro avvio di stagione – ha detto il presidente del Sedriano, Francesco Cardamone dopo il 3-0 che i gialloblu hanno rifilato al Concordia Robecco – personalmente preferisco “pigiare il tasto” della serenità con la quale stiamo vivendo ogni cosa. Mister Galli e tutti i giocatori sono supportati da quell’unità di intenti che si rivela essere un valore aggiunto, in particolar modo nelle situazioni più complicate”.

Sul “testa a testa” con la Solese, il près del Sedriano è esplicito: “Entrambe stiamo tenendo un passo incredibile. Non mi riferisco solo ai risultati, ma anche alla prestazioni. Certo, a dicembre tutto può anche cambiare. Di sicuro la sfida infinita con la Solese è un punto fermo di questa stagione”.

Leggi anche:  Victor Rho, cinquina e sorpasso

MONACO: “MEGLIO DEL PREVISTO”

Anche Lucio Monaco, allenatore della Solese, giudica molto positivamente il campionato della Solese: “Abbiamo allestito una squadra per disputare una stagione importante – ha detto con voce soddisfatta dopo il 3-0 ottenuto col Pontevecchio – ma il rendimento è andato oltre le previsioni. Stiamo facendo meglio del previsto, ottenendo risultati che sono lo specchio delle ottime prestazioni fornite dai miei giocatori. Non dimentichiamoci che la “rosa” è stata decisamente rinnovata in estate. Alcune situazioni tecniche e tattiche le abbiamo risolte in tempi brevi. La Solese può ancora migliorare. Sappiamo che adesso chi affronta la Solese non gioca con una neopromossa. Anzi: tutti si impegnano al massimo pur di metterci in difficoltà. Ma se vogliamo tenere il passo del Sedriano, dobbiamo essere bravi anche a saperci imporre sempre”.

https://settegiorni.it/sport/ce-solo-la-castellanzese/