Laura Bozzi, direttore del Settimanale VERO, racconta le prime impressioni “critiche” del Festival.